L’ eretico - Bombarda e Raglou

joan_of_arc_burning_at_stake.jpg

Sto per commettere la più grossa delle eresie parlando di quest’argomento, non me ne vogliano gli amici spinner puristi.

Bombarda e raglou, un connubio che fa rabbrividire il miglior spinner. Il sistema è semplice, catturante e non richiede grandi manovre per animare l’esca. Il raglou è in realtà il pesciolino di gomma della famosa casa Ragot , un esca universale semplice ed economica. Per costruire la “paratura” utilizzeremo:

Una bombarda massimo 30 gr; Una tripla girella; Una perlina salvanodo; Finale dal 0,12 al 0,20 dipende dalle prede che vogliamo insidiare; Un raglou di piccole dimensioni.

Posizioneremo il tutto come in foto, con un finale da 1,5 metri circa.

ragalu.jpg

La canna ,per meglio godersi la pescata, dovrà essere leggera, va bene per lo scopo una canna da spinning, oppure una bolognese da mare ( robusta).

L’azione di pesca è semplicissima si lancia e si recupera variando ogni tanto la velocità.

Utile a volte, cambiare la taglia e il colore del raglou, in caso di pesci diffidenti.

13047.jpg

Questo tipo di pesca potrà essere fatto nei porti, nelle foci, dagli scogli, oppure dalla spiaggia.

Alba e tramonto gli orari migliori. Autunno e primavera le stagioni più redditizie.

Le prede catturabili possono essere di dimensioni interessanti. Esse sono: Aguglie, lecce stella di buona taglia , piccole ricciole ( da rilasciare, mi pare ovvio), occhiate, spigole e saraghi. Quest’ultimi vanno pescati facendo strisciare letteralmente il pesciolino sul fondale.

L’uso della bombarda trasparente rende qualche cattura in più. Una pesca divertente, semplice, anche se non si tratta di spinning, ma semplicemente di “lancia e tira”.

Buon divertimento.

Lascia un Commento

Bad Behavior has blocked 325 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail