Pescare dagli scogli

Scogli Pesca

Pescare dagli scogli richiede piccole attenzioni e può essere davvero appagante. Utilizzeremo quindi una canna di misura adeguata, in funzione della distanza di pesca. In caso di mare calmo possiamo benissimo usare una canna bolognese di mt. 4 . Ma nel caso di mare mosso o agitato, la dimensione deve essere maggiore, tale da consentire al pescatore, di pescare a distanza elevata, evitando di fare il bagno o peggio di finire risucchiato in acqua. Una particolare attenzione adotteremo  nella scelta delle calzature, che dovranno essere comode leggere e antiscivolo. Evitiamo di usare scarpette da ginnastica estive telate, poiché in caso di spruzzi, finiremo inevitabilmente per bagnarci i piedi e la sensazione anche in estate non è affatto gradevole. Utilizzeremo un mulinello caricato con un buon 0.22, sottile ma resistente, con una frizione ben tarata. Come montatura utilizzeremo quella indicata in foto.

montatura_galleggiante_scorrevole_saraghi_orate_spigole-copia.jpg

Un galleggiante scorrevole tipo 3+1 o 4+1 fermato a monte da un piccolo gommino o chicco di riso, un solo pallino tale da bilanciare il galleggiante  messo a circa 40 cm dall’amo, micro girella facoltativa. Finale in fluorocarbon dello 0,12 o 0,10 in funzione della dalla limpidezza dell’acqua, lungo circa 40 cm. Per la taratura del galleggiante utilizzeremo una piccola sondina, appena trovato il fondo, abbasseremo il galleggiante di circa 20 cm. Come effetto avremo un esca flottante, che in caso di mare calmo, grazie al peso dell’amo scende dolcemente. Con mare mosso l’esca sarà in continuo movimento. Amo del 12 affilato chimicamente.

Bigattino mare scoglio

Esca bigattino, due o tre bigattini appuntati di cui uno a coprire l’amo. Fondamentale è la pasturazione che verrà effettuata con una buona fionda. Lanceremo una discreta quantità di bigattini ,costantemente, mischiati a pellet. Personalmente preferisco mettere qualche ora prima alcune pellet nei bigattini,  in modo da aromatizzare il tutto. La pesca sarà rivolta principalmente a Saraghi, Orate, Spigole e Occhiate.

49 Commenti a “Pescare dagli scogli”

  1. Domenico Musone scrive:

    Ciao
    Ti vorrei chiedere visto che sei un pescatore esperto , una buona montatura per la pesca al sarago e anche se mi potevi consigliare anche un’esca per insidiare questo pesce .

    Grazie ,in anticipo

  2. planetpesca.com scrive:

    Ciao Domenico. Normalmente uso la montatura che vedi sopra, facendo scendere se vuoi il pallino qualche cm in giù. Considera che i Saraghi a mare Calmo li puoi insidiare la sera, mentre col mare mosso o poco mosso anche di giorno sempre a cavallo tra l’alta e la bassa marea o viceversa in pratica quando le correnti iniziano ad intorbidire le acque. Come esca alternativa puoi usare dei piccoli granchi ( piccoli) ai quali toglierai le chele. Comunque il bigattino va più che bene, sopratutto se è vecchio, in quanto affonda più facilmente.

  3. lupettodimare63 scrive:

    salve certamente ne saprai piu’ di me volevo un consiglio vorrei andare a pescare a p.s.stefano ( GR ) ho pescato li x molto tempo ma mai grandi soddisfazioni. dovendo scegliere tra queste 3 tecniche ledgering, bolognese, inglese, quale delle 3 useresti pescando col bigattino di notte? perche’? in attesa diuna risposta ti ringrazio vivamente ciao.

  4. planetpesca.com scrive:

    Ciao lupettodimare in sincerità non conosco da punto di vista alieutico il posto .Tra le tre tecniche sceglerei copiando i pescatori sopratutto i locali. Normalmente a parte i gusti personali a seconda del posto applico una tecnica diversa, mi piace osservare prima i pescatori anche per molto tempo e poi il giorno dopo vado in pesca usando i sistemi piu pescosi.Ci sono zone che diventano piu pescose al solo cambiare del flusso di correnti… quindi prima osservare e poi pescare
    Ciao
    PS
    Se qualcuno pesca a Porto Santo Stefano ben vengano i commenti grazie

  5. fabio scrive:

    Ciao sono fabio di lecce, uso due tipi di pesca.
    Tipo di pesca numero 1) con canna fissa filo 020, e finale uno 018 con ami numero 12 serie 2 tubertini.
    Tipo pesca numero 2) pesca all’inglese adesso ti elenco la mia montatura, e se c’è qualcosa da correggere sono lieto di un buon consiglio. La montatura e la seguente in bobbina filo dello 020, galleggiante 3+1 4+1, subito dopo viene fermato con un pallino, e dopo il pallino una girella di piccola dimensione, il finale e di un metro e mezzo con filo dello 018 016 fluorocarbon con amo dell n° 12 serie 2 tubertini.
    Il tipo di esca che uso x saraghi occhiate e anche orate e la seguente fatta da me tramite esperienza e la seguente: farina doppio zero 300gr, con farina di grano 300gr, 125gr. vasetto ricotta forte, un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, un pizzico di sale,con aggiunta di farina di gambero il tutto mescolata bene e messa sull’amo.
    Vorrei sapere con questa tecnica pesca all’inglese con lo scirocco usando il gambero prendo anche ope di grosse dimensioni.In attesta di una risposta cordiali saluti

  6. fabio scrive:

    Vorrei sapere se tutto questo che ho elencato va bene o se mi puoi dare qualche ulteriore consiglio.
    Cordiali saluti fabio.

  7. Planetpesca scrive:

    Per quanto riguarda la tua montatura va benissimo , solo che arriverei al 0,10 come finale ed in fluorocarbon, la tua ricetta della pastella da innesco la devo provare ma la vedo molto interessante. Con la bombarda non ho mai provato ad innescare la pastella , ma credo sia di scarsa tenuta e non so se funzioni effettivamente. Ma tentare non nuoce.Per i Saraghi con il rotante non saprei so di sicuro che possono venire pescati con cucchiaini ondulanti e piccoli minnow, semplicemente a spinning. Tutto il resto è tutto ok
    ICAB

  8. michele scrive:

    branzino……sarago…….orata…….mormora……..piombo scorrevole grammatura a seconda del mare, terminale max del 18 amo del 8 o 6 storto a paletta e come esca solo arenicola o verme di rimini o come la chiamano in meridione vermara……dimenticavo portare con se tanta pazienza!!!!!!!!

  9. alessandro scrive:

    io di solito pesco con la canna fissa al porto di Licata Provincia di Agrigento. Ho una semplicissima canna di 4 mt e prendo saraghi di 3-4 kg a Licata la pesca è molto ricca…

  10. SALVO scrive:

    ciao a tutti vorrei sapere se con il galleggiante 3+1 la grammatura del pallino da 0.20 andrebbe bene e in caso di mare mosso come dovrei comportarmi?
    da premettere che mi sn capitati 2 grossi saraghi 700 e 900 ma da quest anno non riesco a prenderne uno
    non saprei come lenza madre monto uno 0.20 finale da 1.50 o a volte 1.80 amo da 16 della gamakatsu ma il mio problema è che se il mare è un po mosso comincia a comportarsi male il galleggiante

  11. planetpesca.com scrive:

    Dovresti piombare un po in più , io arrivo a 0.80 gr di piombo Ma con mare un po mosso cambia con 5+2.
    Per il finale uso di giorno solo lo 0.10

  12. SALVO scrive:

    il finale da 0.10 uso di giorno lungo 1.50 mt ma piombo spaccato sempre 1 non di più? cmq di notte nel porto cosa mi consigli usare come diametro del finale ? e mi hanno detto che di notte devo usare ami bronzati è vero il pesce si salvaguarda di meno è vero questo?

  13. planetpesca.com scrive:

    Di sera a volte anche i diametri piu grandi rendono .
    Nel porto al massimo 0.13 fluorocarbon, sempre di notte. Certamente di notte sono meno diffidenti ma non è sempre vero , ad esempio nei porti , soprattutto se siamo in presenza di fari che puntano in acqua.
    Poi stranamente se c’e la luna è meglio, qui da noi dicono i vecchi pescatori che se manca la luna il filo “fuchea” cioè crea lampi di luce in acqua…
    Salvo di sicuro lo 0.20 e grande…
    Ciao

  14. planetpesca.com scrive:

    Sugli ami bronzati non so risponderti

  15. SALVO scrive:

    ti ringrzio sei stato gentile!!

  16. salvo scrive:

    cmq non uso 0.20 come finale lo 0.20 è il filo della bobina…
    il finale uso il falcon hard carbon 0.10 penso sia ottimo

  17. planetpesca.com scrive:

    Va benissimo Salvo allora è solo questione di fattore C a volte come nel mio caso ci vogliono mesi prima che arrivi…

  18. marco scrive:

    ciao ti vorrei chiedere come si fa per cominciare a pescare dagli scogli perchè non ne so niente (canna,mulinello,filo,montatura), perchè io pratico il carpfishing

  19. salvo scrive:

    ciao nn sn riuscito a prendere niente quest anno è un brutto periodo ha funzionato solo il surf casting

  20. planetpesca.com scrive:

    Io sono stato in posti eccellenti ma solo spigolette rilasciate. E molti cefali col pane.

  21. stefano scrive:

    Siccome martedi’ sera andro’ a surfcasting tra Savona e Sanremo qualcuno mi sa indicare una spiaggia che sta elargendo qualche bel pesce?Grazie !

  22. francesco scrive:

    salve, ho comprato una canna di 4 metri circa, vorrei fare pesca dagli scogli .
    vorrei sapere se possibile , cosa posso pescare e cosa devo usare (dagli ami all’esca e pasture da preparare a casa), e quali sarebbero le ore piu’ indicate per pescare.
    un’ultima cosa , se potreste suggerirmi un manuale o un sito oltre il vostro dove poter imparare l’arte della pesca..
    vi ringrazio in anticipo per l’attenzione che dedicherete..

  23. nico scrive:

    cioa volevo solo sapere,visto che ho iniziato da poco la pesca in mare se questo periodo può essere buono per pescare dallo scoglio?

  24. planetpesca.com scrive:

    Secondo me si ottimo periodo ciao

  25. salvo scrive:

    ciao abbiamo parlato recentemente finalmente ho catturato due prede stupende di cui un marzapane 650 gr ed un sarago fasciato di 820 grammi ed altri saraghi piu piccoli….
    cmq mi sn accorto che i saraghi entrano nei porti quando al di fuori ci sn mareggiate non so se è vero ma ho notato questo

  26. salvo scrive:

    ho catturato il sarago con un falcon 0.12 superhardcarbon un piombino da 0.40 amo da 14 gamakatsu in carbonio serie 6315 galleggiante 4+1 finale lungo 2,5 mt…

  27. NUNZIO scrive:

    SALVE VOLEVO SAPERE..ARRIVATI SUL PUNTO DI PESCA (da terra, tipo interno porto, da scogli,o da riva), e immaggino di pescare a bolognese o inglese, cosa devo guardare x iiniziare il calamento,intendo le correnti del mare,-del tipo che mi vengono sotto , o verso fuori, o tirano a destra o sinistra. il vento- del tipo vento di mare o di terra…sono domade scocche, ma credo che il risultato di una battuta di pesca dipende anche da questo..ANTICIPATAMENTE RINGRAZIO E BUON ANNO- con amicizia nunzio da torre del greco

  28. planetpesca.com scrive:

    Caro Nunzio colgo l’occasione per Augurarti Buon Anno. Per quanto riguarda le correnti posso di sicuro dirti che dipendono dal posto Ovvero per ogni posto ci sono correnti favorevoli. Ad esempio se vai al molo sirena, i pescatori locali dicono che si pesca solo in determinate condizioni di correnti, e il più delle volte hanno ragione. A volte la marea può essere determinante. L’alta è sempre preferibile.
    A volte con correnti eccessive e buona profondità preferisco usare la spallinata classica. Più stabile e meno problematica in questo caso.

  29. daniele84 scrive:

    ciao a tutti, volevo sapere se questo è un buon periodo per pescare sugli scogli? ( nella zona di viareggio)

  30. VINCENZO scrive:

    CHE NE PENSI DELLA ZONA DEL PORTO DO PORTOPALO E DEL PORTICCIOLO DI SELINUNTE,VORREI ANDARE LI’ A PESCA DI SARAGHI MARE PERMETTENDO,USANDO COME ESCA IL GAMBERO E CME PASTURA SARDA IMMISCHIATA CON UN PO DI PANE BAGNATO ,QUINDI IL TUTTO MACINATO,CREDI POSSA ANDARE BENE PER COMINCIARE?

  31. mario scrive:

    vi prego sono di palermo mi potete dire un altro posto oltre ville igea e mi sapreste dire un sito come fare a mettere gli ami vi prego molte grazie

  32. planetpesca.com scrive:

    Ciao vai si youtube e scrivi legare amo ce ne sono molti ciao

  33. filippo scrive:

    ciao, a fine maggio mi recherò nella zona di fermo in campeggio, volevo avere dei consigli su come pescare qualche pesce in mare e se è possibile a spinning. Grazie

  34. Giuseppe scrive:

    vorrei sapere 1)pescare dinotte va bene a mare
    2)lesca che tipo a mare e fiume.
    perchè io uso solo bichettini po a lago e a fiume non ci vado più perchè le viè dove stiamo noi non sono per la quale io o appena buttato una macchina civogliono i cararmati per andare a pescare nelle nostre zone io la gip non me la posso permettere datemi 1 risposta aiutatemi cio a tutti.

  35. fabio sanità scrive:

    Salve mi chiamo fabio sanità, vi scrivo da lecce. Pratico la pesca dalla scogliera sia l’inverno che l’estate da molti anni. Vorrei elencarvi il tipo di pesca che vorrei praticare.
    PESCA ALL’INGLESE x la spigolala la montatura è la seguente: in bobbina il filo che uso e uno 020, poi inserisco uno stopper, subito dopo galleggiante 3+1 4+1, x fermare il galleggiante se voglio farlo fisso inserisco un’altro stopper, poi perlina e una girella del n°24, alla quale inserisco un finale di un metro e mezzo / due dello 014 fluoro carbon. Se poi c’è corrente prima della girella inserisco unpiombino.
    PESCA ALL’INGLESE X SARAGHE ORATE: sempre in bobbina 020, poi un nodino come stopper galleggiante 3+1 e subito dopo girella con moschettone, finale due metri o14 fluor carbon ami dove a ottanta cemtimetri dall’amo inserisco piombini, ami serie 2 tubertini.
    Vorrei sapere se la montatura x la pesca alla spigola va bene o se devo fare qualche modifica, e la montatura x saraghi e orate va bene anche questa. In attesa di una vostra risposta porgo cordiali salluti. fabio di lecce

  36. federico scrive:

    Ciao
    Dato che è un pescatore esperto per i pescare dagli scogli va bene come esca la pasta con farina,uova e acqua,poi bagnarla nell’aceto????In attesa di una vostra risposta le porgo cordiali saluti,federico di pesaro

  37. Rosanna scrive:

    ciao,siccome non ho mai pescato l’idea di farlo mi piace,vorrei spiegazioni come si fa la pesca sugli scogli ,siccome la fortuna è dei dillettanti,vorrei sapere se ci sono pesci che non vanno mangiati perchè sono velenosi un’abbraccio grazie.

  38. planetpesca.com scrive:

    Ciao se guardi l articolo sopra… per i pesci velenosi, diciamo che sono tutti edibili… anche i velenosi. Attenta a tracine e scorfani hanno spine che inoculano una dolorosa tossina

  39. Antonino scrive:

    Ciao
    Io vado spesso a pesca, ma non prendo quasi nulla, solo pesciolini di pochi grammi.. al massimo 50gr.
    Pesco co una canna di 4 mt a mulinello, filo 0.20 con paratura legata alla girella di filo 0.16 lunghezza 1.30 mt con galleggiante a 30/40 cm dalla girella, esca bigattino o gamberetto.
    Forse sbaglio l’ora, o non so cosa.. mi sapresti dare qualche consiglio, se sbaglio qualcosa nell’attrezzatura e sull’orario? (va bene qualsiasi tipo di pesce, preferenza sarago.)
    Grazie in anticipo.. Cordiali saluti.

  40. Luis Enrique scrive:

    salve sono anni che pesco a fiumicino con la 10 ò 12 mt sul canale ho scoperto dapoco la pesca da scogliera con la bolognese uso una 8 mt ho paura di avvicinarmi troppo,sono un po ciccieto vado nelli scogli delle spiagge e prendo sempre qualcosa..tutto a fiumicino oggi ho scoperto un posto dove ci sono saragui e ,spigole ,orate pero ho beccato una orata e il terminale 10 mi ha fatto perdere un bel pesce che mi consigli da terminale?io uso il biggatino mi conviene usare la cozza?grazie.

  41. guido scrive:

    Ciao a tutti sopo un anno di lavoro in ufficio finalmente questo settembre mi sparo una settimana alle tremiti. Da piccolino pescavo tanto pesce che lo dovevo surgelare e come esca usavo mollica di pane con qualche ingrediente. Funzionava benissimo . Visto che nn ricordo piu niente sull attrezzatura lenza galleggiante finale etc..o a fondo?? quale consigliate: pesca dagli scogli con canna fissa o a mulinello ancora da decidere. grazie mille!!
    Guido

  42. planetpesca.com scrive:

    Ciao paradossalmente la pesca con la canna e mulinello è la piu semplice. Scegli una canna non eccessivamente lunga va bene anche una 5 mt, usa la montatura che vedi sopra è semplicissima… a fondo o a galleggiante be dipende dal posto …
    ICAB

  43. palmiro scrive:

    pesco all’inglese da quasi 20 anni vorrei dire a quello dei saraghi di 3-4 kg se sa veramente sa cosa vuol dire un saragho di quelle dimensioni catturato con una canna da punta (assurdo anche a licata)personalmente adopero montature molto leggere simili ad alcune descritte ma le cambio in base alle circostanze la mia classica,canna a tre sezioni in carbonio 0-15g. da m. 4,20 mulinello con full control a 5 cuscinetti ultra leggero in bobbina 0.16-0.18 galleggiante drennen 3+2BB daiwa fissato con due palline da 0.40 al letto sotto annodo uno 010-08 dipende dalla trasparenza dell’acqua il bracciolo e lungo quanto la canna, a meta’tra galleggiante e amo un pallino piccolissimo che aiuti la caduta dell’esca in acqua amo del 18-20 a seconda del tipo. i nodi in questa pesca sono fondamentali bisogna eseguirli in modo corretto.in ami cosi’ piccoli basta un solo bigattino,i lanci vanno eseguiti con una frustata morbida e subito dopo il lancio pochissimi bigattini fiondati sul galleggiante naturalmente avendo pasturato bene prima della battuta di pasca cari amici pescatori con questo sistema non solo si diventa bravi e tecnici ma avrete delle belle soddisfazioni parola di ( sanpei )…..in culo alla balena e buon divertimento

  44. ignazio abbruzzo scrive:

    un giorno mi trovavo a pesca con alcuni amici in una bella marina del
    sud. alla punta sinistra della cala, s’era fatto un tizio con canna’ mulinello ed un sacco di attrezzi. senza alcun gallegiante, montava all’amo una
    grossa michetta, un grosso pezzo di pane.il frescone laciò il tutto in mezzo alle onde, al largo e tenne ad aspettare.
    seguii un po il suo traffico e mi feci una certa risatina. dissi fra me: se prende
    qualcosa mi mangio la canna.l’amico che avevo a fianco, che era un grande conoscitor de la peccata, rispose al mio pensare: sarà dura da digerire
    dopo un pò il frescone che s’era fatto alla punta della cala, avava la canna in tiro. io non sapevo che attorno alla mezza michetta galleggiante c’erano innescati una decina di ami a corona il tizio continuò a prendere saraghi, occhiate, cefali enormi. ancora oggi sono qui se devo mangiarmi la canna o meno. ciao a tutti

  45. marco scrive:

    ciao vorrei spiegato precisamente come viene montata questa paratura!! naturalmente per saraghi!! perche nn capisco a cosa serve il galleggiante, pensavo di pescare a fondo!!! se gentilmente mi spiegheresti dalla a alla z precisamente il corso del montaggio di questa bellissima paratura!! un grazie in anticipo e un caloroso abbraccio!!!

  46. tony scrive:

    in che periodo si pescano le ope

  47. Francesco da Sapri (Sa) scrive:

    Salve, trovo molto efficace pescare dagli scogli con i molluschi con gamberetto, ed anche con la coreana.

  48. Alfonso scrive:

    lascia che la natura viva se vai a pescare lascia pulito vedrai grandi risultati il nostro sport vivra per sempre ciao a tutti Alfonso

  49. nicola scrive:

    salve io vorrei una delucidazione,sono stato a pesca ieri mare calmo acqua limpida .ho usato terminale 0.10 amo 16 ho preso solo 4 saraghi ma quando pasturavo vedevo sotto moltissimi pesci come potrei fare a prenderne di più grazie

Lascia un Commento

Chiudi
Invia e-mail