Pesca al Cefalo alla Francese

cefaloallafrancese.jpg

 Impariamo a pescare il Cefalo

Da noi poco usata anche se permette di fare catture da record. Ovviamente questo ti po di pesca è molto mirata . Come zona sceglieremo una foce, oppure un luogo dove è certa la presenza dei Cefali. Le migliori zone sono,  comunque se presso una foce, quelle all’ombra soprattutto durante le ore più calde della giornata. Useremo una bombarda galleggiante, una perlina in gomma salvanodo, girella, cucchiaino rotante dal quale taglieremo l’ ancoretta, tremolina o coreano come esca .

Vediamo la nostra arma segreta nei dettagli. La bombarda dovrà essere dai 20 ai 30 grammi, le infileremo all’interno il nostro trave e alla base fermeremo il tutto con perlina e girella.. Successivamente legheremo altro filo alla girella( circa 40 cm) e applicheremo il nostro rotante. Per finire finalino di 25 cm circa in fluorocarbon legato al cucchiaino, con un amo del 10, innescato con una grossa tremolina. Il recupero lento ma non troppo. Per meglio goderci la pescata useremo una cannetta da spinning. Attenzione il Cefalo è un ottimo combattente, mi raccomando frizione al punto giusto e mai troppo serrata.

19 Commenti a “Pesca al Cefalo alla Francese”

  1. loris scrive:

    da noi in veneto ,questo tipo di pesca piu o meno è da10/12 ann che si pratica

  2. loris scrive:

    io personalmente penso di avere iniziato a fare questo tipo dipesca 10/12 anni fà!!!! nel fiume BRENTA

  3. planetpesca.com scrive:

    Poco usata nel sud Italia, qui per il cefalo hanno in testa sola la mazzetta. Gli darei io la mazzetta ;)

  4. marco scrive:

    vorrei mi spiegassi l’utilizzo del rotante (cucchiaino) in pratica a cosa serve il suo utilizzo? poi………. come esca potrebbe dare discreti risultati anche il begattino?

  5. Planetpesca scrive:

    In realtà credo che il rotante funga da attrattore con i suoi luccichii.Poichè il cefalo ne è attratto.In questo tipo di pesca si usa la tremolina, molto gradita dai cefali, ma potrebbe funzionare anche il bigattino tutto da provare ovviamante.
    Marco la pesca non è una scienza esatta predominante è il fattore C. In bocca al lupo……

  6. marco scrive:

    grazie planetpesca…..
    si e’ vero il fattore c e’ determinate …..
    me ne rendo conto visto la catura che ho fatto sabato con la bombarda a gfalla……..
    un sarago da 8 etti …..
    bhe ero li per prendere qualche cefalotto da innescare per la pesca col vivo……..

  7. marco scrive:

    SICURI DELLA LUNGHEZZA DEI TERMINALI…… IO OPTEREI PER UNA DISTANZA MAGGIORE TRA IL CUCCHIAINO E L’AMO!

  8. Planetpesca scrive:

    Marco tu cosa suggerisci?
    Appropo Marco ti avviso se sei un assiduo visitatore del blog stai in campana a giorni un divertente concorso a premi……..ssssssssssshhhh

  9. marco scrive:

    no…. forse il sistema potrebbe funzionare il bracciolo corto vicino ai riflessi del cucchiaino……… si perche’ no……
    ma il tutto potrbbe funzionare anche in mare dove sono sempre presenti i cefali a galla?
    sabato vorrei provare il tutto!

  10. Planetpesca scrive:

    Allora Marco se allunghi troppo il braccioli impigli alla grande, più corto direi che va bene . Personalmente l ho usata con successo in piccoli tratti di fiume con centinaia di cefali a vista. Ma per esempio ieri a foce sele una grande foce, saltavano cefali da paura e nemmeno una toccata. Devi provà Marco

  11. marco scrive:

    capisco grazie……….. allora domani provero’ e ti faro’ sapere……. Qui da noi parecchi pescano col pane a galla con la corona d’ami con ottimi risultati ma…………… sinceramente non e’ proprio sportivissimo in quel modo!. io pesco spesso a striscio con la bombarda col begattino con risultati discreti… anche se ancora quest’anno non vogliono saper di mangiare……… ma ora vorrei provare il tuo sistema ……. chissa’! se hai altri consigli…………. saro’ grato di ascoltarti!

  12. fabio scrive:

    Ciao sono fabio di lecce, pratico pesca dalla scogliera da molti anni, e con risultati molto buoni.
    Vorrei sapere la pesca al cefalo alla francese, con bombarba e rotante funziona bene in mare? e posso utilizzare anche la pastella che usco frequentamente per canna fissa composta da farina doppio zero, con farina di grano, un vasetto di riccotta forte, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, con aggiunta di farina di gambero, il tutto viene mescolata e viene messa sull’amo. con questa esca ho preso saraghi da 850 grammi orate ecc.ecc. Esistono rotanti anche per saraghi?
    In attesa di risposta cordiali saluti.

  13. planetpesca.com scrive:

    Si va bene anche per il mare, per la pastella non ti so dire converrebbe provare.Per i saraghi li puoi stanare con un comune ondulante da mare a spinning o con qualche minnow di piccola taglia , a volte attaccano anche l’artificiale-

  14. salvatore scrive:

    ragazzi, il metodo della bombarda è quello piu redditizio per la cattura dei cefali, la però basta attenersi a questi piccoli accorgimenti:
    lenza imbobinata 0,25
    shock leader trecciato 0,16 almeno 8 mt
    bombarda gr.35 - 40, fissa e non scorrevole (no bulbo)
    cucchiaino n°3 martin senza punti colorati, modificato opportunamente eliminando il peso posteriore. Al cucchiaino va legato uno spezzone di lenza 0,30 di cm 10 max con amo n°6a gambo medio.
    attenetevi a questa montatura e le catture sono garantite….. ha dimenticavo l’esca il coreano
    ciao a tutti

  15. nope scrive:

    Io sono del sud ed i cefali in foce li pesco con la lenza all’italiana, madre dello 0,16/0.18 galleggiante portante da 1-1,5g affusolato piombatura secca del 70/80 % del gelleggiante e terminale 0,06/0,10 con due ami sfalzati del 20..24 su cui innesco coerano, pastura, mollica, vermella marina e raramente anche i bigattini, ottime catture come qualtità, pultroppo il pezzo grosso si fa attendere ma il divertimento è assicurato :D

    Sarò contento pdi propvare questa nmuova tecnica :)

  16. angelo scrive:

    io questa pesca la pratico da circa dodici anni con ottimi risultati, la lenza è quasi uguale solo che tra l’artificiale e l’amo la distanza è minima circa 10 cm e con un finale di diametro 0,30. i migliori mesi sono luglio e agosto
    attenzione si possono prendere dei veri mostri!!!

  17. angelo scrive:

    mi ero dimenticato una cosa, dalle mie parti per questa pesca si usano canne da lago per trote con cimini molto sensibili, la migliore è la hulk fino a 25 gr.

  18. maurizio scrive:

    qualcuno che se ne intende veramente cosa serve il cucchiaino grazie

  19. Riccardo scrive:

    Ieri catture da record….15 muggini di cui non ce ne era uno inferiore al kg e mezzo…in foce e con il belly boat!

Lascia un Commento

Chiudi
Invia e-mail